Il tesoro del Cigno Nero

Quello che vi troverete tra le mani è un libro d’avventura. Di quella pura e semplice, bella, che incolla alle pagine fino alla fine. Il tesoro del Cigno nero è il nuovo libro edito da Tunuè, firmato da Guillermo Corral e Paco Roca.

Un libro d’avventura dicevamo, ma non solo: Un “cigno nero” è un evento unico e straordinario, come il ritrovamento del più grande tesoro marino di tutti i tempi.

Una vicenda ricca di suspense e condita da giochi politici, diplomazia e spionaggio, che si dipana dai ponti di comando agli uffici ministeriali, dai porti alle aule di tribunale, rimbalzando da una sponda all’altra dell’Atlantico e grondando colpi di scena e capovolgimenti di fronte, come solo i migliori intrighi internazionali e i thriller più acclamati sono capaci di fare.


È una storia di giustizia, sociale e civile, che va oltre il tempo, che racconta la volontà di un Paese di salvaguardare non solo un tesoro milionario ma soprattutto un tipo di fortuna del tutto inestimabile, come la cultura di un popolo, la sua Storia, le persone che l’hanno combattuta, costruita, vissuta.

Ed è proprio da questa chiave di lettura che, sotto i documenti secretati, i faldoni legislativi, le vecchie mappe, si nasconde il cuore della narrazione. Una narrazione ricca di umanità, che traspare soprattutto dai due personaggi principali (Alex ed Elsa) che smussano gli spigoli della narrazione tra le fredde aule di tribunale e le gelide profondità marine con la nascita di un rapporto molto speciale.

Per i protagonisti, il vero tesoro è l’avventura stessa, che vale la pena di essere vissuta, non per riportare in patria un tesoro milionario ma per “risarcire” il Paese dell’ingiustizia subita, dando valore a un pezzo di Storia dimenticata da molti e che invece andrebbe ricordata e onorata.

Paco Roca racconta tutto con il suo stile pulito, con la sua linea “francese”, con una narrazione impeccabile che segue il contenuto della storia, trasformandolo in forma. I fatti realmente vissuti e narrati da Corral, vengono plasmati da Roca senza però perdere di veridicità e credibilità.

Bellissime come sempre le sue colorazioni, che creano un’atmosfera particolare con soluzioni mai banali, ritmando la narrazione visiva delle tavole e rendendo la leggibilità e la comprensione della storia molto chiara. Gli spazi, i luoghi, i diversi momenti nella giornata o negli anni, sono resi molto bene con espedienti cromatici e stilistici. Una menzione particolare merita la parentesi dedicata al “racconto storico” vero e proprio che, anche guardando il volume chiuso, spicca come una riga ocra tra le pagine bianche. Le tavole diventano un antico libro pergamenato e le illustrazioni acquerellate danno alla storia il giusto tono, raccontando al lettore le sfaccettate emozioni e suggestioni dei momenti narrati. Anche lo “spiegone” storico viene reso con intelligenza e senza appesantire la lettura.


L’abilità del narratore è quella di far sembrare le sue scelte sempre la soluzione migliore tra tutte quelle possibili. Gli occhi scorrono su ogni tavola come fossero su una pista, sinuosi, ritmati da espedienti di mestiere sempre precisi, ma il tutto presentato con estrema naturalezza. Le palette definiscono spazi e tempi dicevamo, enfatizzano le emozioni ma restano vive, credibili, permettendo al lettore di immergersi nelle stanze e tra gli scaffali come in oceano aperto o in tribunale e vivere l’esperienza con estrema credibilità.


Ma resta l’avventura, quella ispirata dai grandi, come Tin Tin, omaggiato apertamente, e grondano colpi di scena e capovolgimenti di fronte, come solo i migliori intrighi internazionali e i thriller più acclamati sono capaci di fare.
Un fumetto che cattura, intrattiene ma lascia qualcosa. Una riflessione profonda sull’importanza della Cultura per un Paese moderno, su quanto sia necessario ricordare, tramandare, fare tesoro di ciò che è stato scritto nel tempo, con uno sguardo alla Storia che si scriverà in futuro, perchè la cultura è tutto, “è il nostro petrolio”.

Fosco




Il tesoro del Cigno Nero
Guillermo Corral van Damme e Paco Roca

Editore: Tunué (21 maggio 2020)
Collana: Prospero's books
Cartonato a colori

Acquistalo qui.

Commenti

Post più popolari