...a casa nostra - Cronaca da Riace

Il reportage a fumetti di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sul destino di chi approda in Italia

...A casa nostra - Cronaca da Riace è la nuova graphic novel scritta da Marco Rizzo e disegnata da Lelio Bonaccorso per collana Feltrinelli Comics. Un'opera incentrata su immigrazione, accoglienza e integrazione - tematiche che spesso al centro di dibattiti, polemiche e strumentalizzazioni - che prosegue il percorso tematico inaugurato nel 2018 da Salvezza.



Dopo aver affrontato il tema dei soccorsi in mare, con questa seconda opera Rizzo e Bonaccorso passano concettualmente alla fase successiva, ovvero: cosa accade a chi sbarca in Italia dopo essere sopravvissuto al viaggio nel Mediterraneo?
La loro cronaca li porta a Riace, a dar voce alle idee e al modello impostato da Mimmo Lucano, per passare poi al caso virtuoso di Gioiosa Ionica, raggio di sole in un deserto di assenza di diritti e di una minima prospettiva di futuro, e alla baraccopoli di San Ferdinando, vero e proprio microcosmo a se stante, tra abusivismo, disperazione e contraddizioni.
Un mosaico difficile da ricostruire, al di fuori dei riflettori della cronaca e dei social che restituiscono quadri spesso parziali.
Nel realizzare un volume di questo tipo, che rientra a pieno titolo nel filone del graphic journalism, la vera sfida per il fumettista consiste proprio nel trovare un modo per narrare per immagini questa realtà complessa e renderla non solo accessibile e interessante, ma persino accattivante per un lettore. Tutto questo, da un lato senza perdere in termini di realismo ed attinenza ai fatti, dall'altro concedendosi delle minime licenze necessarie a trasporre la realtà in un fumetto.


Come già per Salvezza, i due autori utilizzano uno stile documentaristico molto efficace e riportano la loro esperienza e i loro incontri con meno filtri possibile, inserendosi in prima persona tra i personaggi della storia in qualità di reporter che raccolgono le varie testimonianze.

Un tema così (tristemente) divisivo, complicato, coinvolgente da un punto di vista etico, politico, umano e personale, viene trattato dai due autori nella maniera forse più razionale e opportuna possibile: andando sul campo, approfondendo le dinamiche in questione in prima persona, dialogando con chi queste problematiche le gestisce o le vive quotidianamente e cercando di riportare il tutto su carta nella maniera più fedele possibile.

Ci sarebbe molto da commentare sul progressivo smantellamento del modello Riace (completato proprio qualche settimana fa esteticamente e visivamente con la rimozione del cartello che identificava Riace come "città dell'accoglienza"), ma entreremmo appunto in campi che esulano dalla trattazione del volume.


Resta invece un elogio da fare a una casa editrice, la Feltrinelli, che con la collana Feltrinelli Comics è riuscita a fornire nell'ultimo biennio non solo una nuova casa per autori già affermati (da Roberto Recchioni a Leo Ortolani, da Sio ai Paguri, giusto per fare alcuni esempi) e uno spazio per nuovi autori che raccontano una nuova generazione (vedi Fumettibrutti), ma anche a proporre opere difficili che raccontano temi contemporanei, come quello dei migranti appunto, al quale si aggiungono le derive dei movimenti neonazisti tedeschi (in Nuvole nere di Pasquale Ruju, Andrea Cavaletto e Rossano Piccioni) o le problematiche degli operai dell'ex Ilva di Taranto (ne L'Ora X - Una storia di Lotta Continua di Erri De Luca, Cosimo Damiano Damato e Paolo Castaldi) e così via.
Fumetti coraggiosi che non mostrano alcun timore a schierarsi, opere complesse per tempi bui.

Il sommo audace


...A casa nostra - Cronaca da Riace
Testi: Marco Rizzo
Disegni: Lelio Bonaccorso

Feltrinelli Comics, 2019

Commenti

Post più popolari