Letture Audaci #23

Cani Sciolti #6, Vlad - Le lame del cuore #1 e March - La trilogia


Dopo alcuni mesi di assenza, tornano le Letture Audaci: brevi pareri su fumetti di recente uscita.
In questa puntata parleremo del sesto numero di Cani Sciolti, una delle serie più intriganti e anomale del panorama fumettistico italiano odierno, di Vlad - Le lame del cuore #1, esordio di una trilogia dedicata a Dracula e scritta dal romanziere Matteo Strukul per i disegni di Andrea Mutti, e infine di March - La trilogia, memoir appassionante e impegnato realizzato da John Lewis, Andrew Aydin e Nate Powell.
Come sempre, non ci resta che augurarvi buone letture!


Time after time - Cani Sciolti #6 di Gianfranco Manfredi e Luca Casalanguida (Sergio Bonelli Editore)

Oltre ad essere reso visivamente in maniera splendida da Luca Casalanguida, artista dotato del raro dono della sintesi, il sesto numero di Cani Sciolti - intitolato come una nota canzone di Cyndi Lauper - è il più centrato nella narrazione e nel coinvolgimento del lettore tra gli albi pubblicati finora.
La serie della collana Audace creata da Gianfranco Manfredi dimostra di saper affrontare temi non semplici come le relazioni di coppia, le contestazioni sociali, la disillusione per la fine dei sogni, l'accettazione dell'omosessualità e le dinamiche di gruppo, in maniera autentica e realistica ed evitando banalità e concetti triti e ritriti.
Un racconto corale che si snoda tra passato e presente e che sembra davvero non avere vincoli narrativi e tematici, percorrendo una strada sostanzialmente nuova per il fumetto italiano, perseguita in maniera profonda e fin qui riuscita.



Vlad - Le lame del cuore vol. 1 di Matteo Strukul e Andrea Mutti (Feltrinelli Comics)

Oscuro quanto basta, epico dove serve, lirico e dal piglio letterario, Vlad - Le lame del cuore è il primo capitolo di una trilogia dedicata a Vlad III di Valacchia, condottiero noto ai più come Dracula. Il racconto, eliminata la componente sovrannaturale e vampiresca "pura" della tradizione tramandata da Bram Stoker, si concentra sulle azioni umane, sulle passioni, le guerre, gli intrighi e il sangue, cercando di approfondire una figura complessa e affascinante.
Molto d'atmosfera i disegni di Andrea Mutti, che si avvale della colorazione di Vladimir Popov: insieme rappresentano bene su carta questo riuscito mix tra Storia e orrore.
Unico vero difetto del volume è che finisce troppo presto!



March - La trilogia di John Lewis, Andrew Aydin e Nate Powell (Oscar Ink)

March è una splendida opera impegnata, pubblicata finalmente in Italia da Oscar Ink Mondadori in un'edizione integrale che raccoglie l'intera trilogia.
Scritto da John Lewis e Andrew Aydin e disegnato da Nate Powell (autore di Imperi, Portami via e Il silenzio dei nostri amici), March è stato il primo fumetto a vincere il National Book Award (ottenendo anche numerosi altri riconoscimenti). Il racconto è incentrato sulla lunga e complessa marcia per l'affermazione dei diritti civili in America attraverso la testimonianza di uno dei protagonisti, lo stesso Lewis, leader del movimento per i diritti civili e deputato statunitense. Una voce fuori dal comune che travalica la situazione specifica nordamericana per assumere valore universale.
Un lungo memoir caratterizzato da una narrazione lineare e cristallina e da un ottimo storytelling che ancora una volta testimonia le potenzialità della Nona arte e la forza prorompente nel veicolare messaggi.


Il Sommo

Arrivederci alla prossima puntata!

Commenti

Post più popolari