Letture audaci #24

Capitan America #6, Babyteeth vol. 2, Gli indesiderati
Rieccoci a voi con le nostre Letture Audaci: brevi pareri su fumetti di recente uscita.
In questa puntata, con il solito approccio variegato, spazieremo del sesto numero di Capitan America, una serie di indubbio interesse sceneggiata da Ta-Nehisi Coates, al secondo volume di Babyteeth, in cui prosegue la saga surreale e sovrannaturale sceneggiata da Donny Cates (pubblicata negli States da AfterShock), e infine - last but bot least - parleremo brevemente de Gli indesiderati, intensa opera firmata da Piero Macola per Oblomov.
Come sempre, non ci resta che augurarvi buone letture!

Capitan America #6 (110) di Ta-Nehisi Coates e Leinil Yu (Panini Comics)

In questo capitolo di Capitan America la definizione delle nemesi è interessante e la trama si apre a nuovi sviluppi. Ai disegni, lo stile asciutto di Leinil Yu non dispiace ma senza entusiasmare fino in fondo, in confronto a tante prove del passato, meglio curate e rifinite.
Ci preme comunque sottolineare che affidare la serie a un autore come Ta-Nehisi Coates è già un evento di per sé, considerando l'impegno dello scrittore nel contesto socioculturale statunitense.
Non a caso,
Inverno in America è una storia cosparsa di un sottotesto che contribuisce a renderla intrigante e a compensare in parte una certa difficoltà a ingranare, soprattutto nei capitoli iniziali. 
È indubbia la qualità dei testi, fortemente politici, attuali e metaforici (per quanto il racconto sia ambientato in un universo fatto di persone con poteri magici e tute colorate).
La nota stonata, probabilmente, risiede nella foliazione ristretta degli spillati, che non permette di entrare nel vivo di una storia impostata in un certo modo, che termina puntualmente proprio nel momento in cui ti stai accanendo a leggerla. 
Riletta dopo aver accumulato un po' di numeri, a ciclo completo, potrebbe dare impressioni differenti e permetterle forse di essere apprezzata maggiormente.


Maleducazione - Babyteeth vol. 2 di Donny Cates e Garry Brown (SaldaPress)

Nel percorso di recupero delle opere (più o meno mainstream) dello sceneggiatore Donny Cates, ci siamo soffermati su Babyteeth, serie dal genere non facilmente definibile (horror/fantasy?) e dai risvolti sovrannaturali e a tratti surreali, con un linguaggio sostanzialmente esplicito. Pubblicata negli States da AfterShock e in Italia da saldaPress, con questo volume la caratterizzazione degli schieramenti in campo e il racconto del destino del piccolo Clark e di sua madre Sadie iniziano ad assumere connotati più definiti e appassionanti.
La serie è frutto della collaborazione tra Cates e Garry Brown, disegnatore che non ci entusiasma particolarmente, nel suo essere spartano e nel lesinare la cura per i dettagli e le ambientazioni a favore di una sintesi a tratti persino estrema.
Insomma, un'opera globalmente interessante ma che ci convince un po' meno rispetto all'altra testata di Cates pubblicata da SaldaPress, Redneck (della quale torneremo prossimamente a parlare).


Gli indesiderati di Piero Macola (Oblomov Edizioni)

Con Gli indesiderati (Les Nuisibles, pubblicato in Francia da Futuropolis e da noi da Oblomov) Piero Macola realizza una storia di rara intensità, che narra l'incrocio delle vite di due persone sole e invisibili, tra la nebbia in Val padana e la condizione esistenziale di essere considerati tra gli ultimi. 
Il segno di Macola, le matite, le scelte per il layout e la cura per le ambientazioni, dietro un'apparente semplicità celano un lavoro di ricerca artistica notevole, che contribuisce a rendere questo volume una lettura decisamente suggestiva, con momenti di pura poesia.


Il Sommo (con il contributo del Fosco)



Arrivederci alla prossima puntata!

Commenti

Post più popolari