lunedì 20 febbraio 2017

Audaci Awards '16 - GRAPHIC NOVEL





La terza tappa dei nostri Awards è dedicata all'universo complesso e affascinante che va sotto l'etichetta (sempre un po' effimera) di "graphic novel". Già dallo scorso anno abbiamo deciso di ampliare questa sezione e dedicare ben sei premi alle opere e agli autori che più ci hanno colpito durante i dodici mesi precedenti. La nostra intenzione è principalmente quella di proporvi anche e soprattutto graphic novel che magari ancora non conoscete, o a cui forse eravate indecisi se dare una possibilità.
Come sempre molti volumi sono rimasti fuori ma, come si suol dire, c'est la vie


Audace sceneggiatore di graphic novel
Ugo Bertotti (Vivere)
Una donna siriana arriva in Sicilia su un barcone di profughi e muore dopo aver riportato un grave trauma cranico. Tre persone, da anni in attesa di un trapianto, tornano a vivere pienamente grazie al dono dei suoi organi. Questa la storia raccontata con grande sensibilità da Ugo Bertotti, che torna dopo Il mondo di Aisha (2013). Bertotti si ispira a fatti realmente accaduti, trattando temi complessi come l'immigrazione e la donazione degli organi in maniera molto più significativa di tanti reportage o articoli di cronaca. Un'opera da non lasciarsi sfuggire.



Audace disegnatore di graphic novel
Davide Reviati (Sputa tre volte)
Sette anni dopo il capolavoro Morti di sonno, Reviati ci regala un ritratto vivido di coloro che sono ai margini della Storia, includendo straordinari momenti di poesia e soprattutto offrendoci oltre cinquecento tavole di disarmante bellezza.



Audace autore completo di graphic novel
Paco Roca (La casa)
Come il Dustin Hoffman dei bei tempi, Paco Roca non ne sbaglia una. Ogni volta ci lascia lì a interrogarci su come riesca a passare dall'ironia delle Avventure di un uomo in pigiama alla profondità di Rughe senza perdere un colpo. 
Anche La casa non smentisce l'idea di un narratore fuori dal comune, con una penna lieve e una matita dotata di una "prodigiosa naturalezza" (citando Fernando Marìas dalla postfazione del volume).




Audace autore rivelazione di graphic novel
Federico Manzone (L'ultimo paese)
Dopo aver realizzato storie apparse su Coppie Miste #2 e 3 (La Trama) e aver collaborato con Graphic News e Internazionale, Federico Manzone realizza per Canicola quest'opera in cui riporta le usanze di un piccolo paese calabrese, scolpendo su carta i volti e le atmosfere di un luogo in cui la vita rurale si fonde con riti ancestrali straordinariamente sopravvissuti allo scorrere del tempo. Il tutto rappresentato con una cura e una minuziosità altamente sorprendenti.




Audace graphic novel
Il rapporto di Brodeck vol.1 di Manu Larcenet
Larcenet ha un modo di raccontare più unico che raro, in grado di scavare a fondo nell'anima dei personaggi e trarne pagine intense e bellissime. Questo primo atto (di due) de Il rapporto di Brodeck, tratto da un romanzo di Philippe Claudel, racconta l'inquietante storia di Brodeck, sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale e chiamato a redigere un rapporto su uno straniero assassinato in circostanze misteriose. Qui l'autore di Blast e Lo scontro quotidiano mette in campo tutti pregi della sua arte con tavole dall'impareggiabile atmosfera e volti ripresi dalle foto d'epoca. Certamente una delle opere da leggere del 2016.



Audace graphic novel rivelazione
Da quassù la Terra è bellissima di Toni Bruno
La sorpresa più gradita dell'anno. Sebbene avesse già realizzato opere come Lo psicotico domato e Kurt Cobain - Quando ero un alieno (su testi di Danilo Deninotti), è proprio con Da quassù la Terra è bellissima che è diventato davvero evidente per tutti il talento cristallino di Toni Bruno. L'autore catanese, ispirandosi alla figura del cosmonauta sovietico Jurij Gargarin, piuttosto che condurci verso lo spazio ci porta a sondare gli abissi della mente umana in un racconto che attesta la sua piena maturità artistica. 



Torna all'elenco sezioni

Nessun commento:

Posta un commento