lunedì 14 marzo 2016

Claudio Chiaverotti ad Alessandria

Il creatore di Brendon e Morgan Lost, nonché autore di numerose storie di Dylan Dog, si racconta



Giovedì 17 marzo si terrà ad Alessandria il primo di una serie di incontri dedicati al fumetto, organizzati dall'IIS Saluzzo-Plana, la libreria Mondadori di Alessandria e il Festival Alecomics.
Ospite Claudio Chiaverotti.

Comunicato stampa

Giovedì 17 marzo 2016, presso l’aula magna del liceo Plana, dalle ore 16 alle 18, gli studenti e tutti gli interessati potranno incontrare Claudio Chiaverotti, autore di fama internazionale e creatore di personaggi che si sono imposti nell’immaginario collettivo di giovani e non come punti di riferimento d’evasione e riflessione.
Durante l’incontro si discuterà su fumetto e letteratura, ci si chiederà se il fumetto possa effettivamente essere considerato ‘la Nona arte’ e da cosa nascono le storie di uno sceneggiatore del calibro di Chiaverotti. Si discuterà sulla carriera dell’autore, partendo dalla sua ultima creazione
Morgan Lost, per andare a ritroso a scoprire segreti, gioie e dolori dei personaggi che lo hanno reso autorevole nel campo del fumetto. Si parlerà quindi di Brendon, il cavaliere di ventura che in un Medioevo post-venturo, dopo una catastrofe che ha sconvolto la Terra, erra libero e selvaggio in un mondo quasi irriconoscibile che ha conservato però i tratti distintivi (e peggiori) della nostra società, combattendo mostri, ingiustizie e vivendo tormentate e appassionanti storie d’amore. Ci sarà anche spazio per parlare di Dylan Dog, l’ormai celebre Indagatore dell’incubo, per il quale Chiaverotti scrisse alcune delle storie più belle e celebrate dalla storia del fumetto come “Goblin”, “Lontano dalla luce”, “Delirium”, “Titanic”, “I cavalieri del tempo” e “Labirinti di paura”.
Un incontro a tutto tondo con un autore che ha fatto della sua prosa romantica e viscerale un tratto ben preciso all’interno del panorama fumettistico internazionale e che è vincitore di numerosi premi della critica del settore.

Illustrazione di Lola Airaghi.

L’incontro rappresenta il primo appuntamento che l’IIS Saluzzo-Plana dedica a una forma espressiva ed artistica che sempre più credito e successo sta guadagnando anche presso il pubblico più giovane. I successivi appuntamenti saranno con la fumettista catanese (ma alessandrina d’adozione) Paola Cannatella, e con un altro importantissimo maestro del fumetto italiano, Giancarlo Berardi, papà di Ken Parker e Julia.
Gli incontri sono il frutto della collaborazione fra l’Istituto Saluzzo-Plana, la libreria Mondadori di Alessandria (che proporrà nei prossimi mesi due mostre legate ai personaggi di maggior successo creati da Chiaverotti e Berardi) e il Festival Alecomics di Alessandria e si aggiungono alla creazione di un concorso per i giovani autori di fumetti dell’Istituto alessandrino (il Saluzzo Plana Comics Contest) il cui bando è consultabile sul sito alecomics.it.

Nessun commento:

Posta un commento