venerdì 1 gennaio 2016

15 articoli Audaci del 2015 da (ri)leggere

Il nostro "Best of" dell'anno appena trascorso




Col finire di un anno si diventa tutti un po' nostalgici. Tra i botti di Capodanno e lo zampone con le lenticchie, il pensiero ripercorre i mesi passati nell'intenzione di fare bilanci e al contempo pensare all'anno che verrà. Per noi audaci è stato un anno pieno, con oltre 250 post pubblicati (quasi raddoppiando le medie degli anni precedenti) e nuove rubriche e collaborazioni: impossibile non pensare alle nostre piccole grandi anteprime assolute (dal Paranoiae di Giulio "Batawp" Rincione all'antologico del collettivo Mammaiuto), al debutto della rubrica Gallery, all'iniziativa estiva Audaci nel mondo e all'esordio delle tavole inedite mensili prodotte appositamente per noi da Emilio "Caccaman" Battiato (Aveva l'inchiostro nelle vene, per le quali ringraziamo ancora una volta l'autore). Tutto questo tenendo sempre presente la nostra attenzione verso il fumetto italiano (bonelliano in particolare ma non solo), unita alla volontà di espandere il proprio orizzonte comprendendo realtà sempre più interessanti come i webcomic e i fumetti realizzati mediante crowdfunding.
Ci sembrava giusto insomma salutare l'anno appena trascorso ripercorrendo alcuni degli articoli di cui andiamo umilmente più fieri e che riteniamo possano meritare una (ri)lettura.



Mercurio Loi

Perché l'albo de Le Storie di Alessando Bilotta & Matteo Mosca è speciale?

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/01/mercurio-loi-recensione.html



Battaglia: il vampiro che divora la Storia

"Chi è Battaglia? Che cosa ci conquista di lui? Che cosa cerchiamo nelle pagine di questi nuovi albi, sperando di ritrovarlo sempre così, o anche un po’ diverso da così, purché abbia un buon motivo per esserlo? Proviamo a riassumerlo."








Julia: una celebrazione straordinaria dell'ordinario

"In una società liquida dove "effimero" e "transitorio" sono gli aggettivi più appropriati per descrivere la nostra quotidianità, festeggiare la duecentesima uscita di un fumetto che racconta le gesta di una criminologa ha dello straordinario.
Quali potrebbero essere le motivazioni della longevità di una serie come Julia? E in che modo Giancarlo Berardi, il suo ideatore, ha deciso di festeggiare l'evento? Scopriamolo insieme analizzando la questione."

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/06/julia-200.html




"Capita anche ai più audaci. Lui e lei sono lontani chilometri. L'ultima volta che si sono incontrati hanno letto insieme La Distanza, la graphic novel di Alessandro Baronciani e Colapesce che, nonostante il titolo, ha contribuito ad "avvicinarli" un po' di più.
Una recensione doppia, in puro stile audace, fatta di ricordi, coraggio e sentimento."







C'era una volta un eroe... 

Lettera aperta al Pistolero di Orfani.

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/09/cera-una-volta-un-eroe.html






Mohawk River di Boselli & Stano: Corvo nero non avrai il mio scalpo!

"Questo secondo Speciale de Le Storie, senza ombra di dubbio, è uno degli episodi migliori dell'intera collana nonché uno degli albi Bonelli più riusciti del 2015."

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/07/mohawk-river-di-boselli-stano.html


Dylan Dog #69: Il fumetto ai tempi della censura


«Tempi duri per i fumetti, caro Dylan! Corruttori dell’infanzia, maligni seduttori dell’innocenza, causa di ogni decadenza morale. Bisogna farli sparire!”, urlano i benpensanti,  nuovi inquisitori del Ventesimo secolo. E per Justin Moss, innocuo disegnatore, le cose si mettono male. Quale partita di potere si gioca dietro le quinte di questa commedia? Quali antichi mostri vogliono tornare dai secoli bui per impadronirsi del presente e del futuro?»









Mooned - La festa immobile

Lorenzo Palloni e il dolente viaggio nella psiche umana tra sogni, bugie e allucinazioni

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/10/mooned-la-festa-immobile.html


Avventure di un uomo in pigiama - Paco Roca


"Dopo Memorie di un uomo in pigiama (2012) torna la narrazione autobiografica e incredibilmente ironica di Paco RocaL'autore di RugheIl faroIl gioco lugubre, L’inverno del disegnatore, Le strade di sabbiaEmotional World Tour e I solchi del destino dimostra ancora una volta la propria versatilità e la capacità di districarsi efficacemente tra racconti storici, romanzi intrisi d'emozioni e passione per la letteratura e storie d'attualità."

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/09/avventure-di-un-uomo-in-pigiama-paco.html












Morgan Lost #1: Il ritorno di Chiaverotti, l'uomo degli incubi


"Un numero uno che ci ha entusiasmato e che raramente ci capiterà di ritrovare così ben concepito e realizzato."

http://gliaudaci.blogspot.it/2015/11/morgan-lost-1.html



Va tutto bene

Quattro giovani a Berlino, tra realismo, progetti e precarietà, nella seconda opera di Alberto Madrigal.





Mille tempeste: il realismo magico di Tony Sandoval

"Basta sfogliare le prime pagine di Mille tempeste per essere travolti con dolcezza e magnetismo dalla splendida sequenza iniziale di immagini acquerellate che sin da subito mette in risalto lo straordinario talento di Tony SandovalIn questo incipit le diverse gradazioni di colori pastello si mescolano armonicamente in nuvolette incorporee: l’autore messicano ci conduce immediatamente nel mondo dolente della giovanissima protagonista, Lisa, che si appresta ad affrontare il passaggio all’età adulta."

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/07/mille-tempeste.html





SmartCoMIX #3 - SmartRecensione

Per fumetti come gli SmartComix non potevamo non formulare una modalità differente di scrivere recensioni: le SmartRecensioni, caratterizzate da un'estrema sintesi e da una leggibilità ancor maggiore.

www.gliaudaci.blogspot.it/2015/11/smartcomix-3-smartrecensione.html



Hellnoir #2: One way ticket to hell

"Dopo il primo episodio di Hellnoir mancavano perlomeno un paio di elementi per completare il pantheon di personaggi della mitologia hard boiled: la femme fatale e il nemico potente, inarrivabile ed intoccabile.Pasquale Ruju e Giovanni Freghieri, ben consci di tale mancanza, non perdono tempo e li introducono efficacemente nella miniserie."
[Potrebbe contenere spoiler ed elementi infernali, dunque decidete senza indugio se volete proseguire la lettura poiché le fiamme iniziano a farsi decisamente roventi!]

http://gliaudaci.blogspot.it/2015/12/hellnoir-2-di-4.html





DYLAN DOG #351

"Proviamo a considerarla alla stregua di una canzone. Le parole saranno il soggetto e la sceneggiatura del fumetto, mentre la melodia sarà rappresentata dai disegni. Elementare. E non solo perché sin dall'introduzione dell'albo Roberto Recchioni ci sottolinea il legame imprescindibile tra questa storia e le canzoni dei Led Zeppelin (in particolare dall'album Houses of the Holy), ma perché Ratigher (il cantante), coadiuvato da Alessandro Baggi (il chitarrista e all'occorrenza clarinettista), riesce a imprimere alla storia una musicalità che proveremo a ricostruire."




Impossibile per noi chiudere senza ringraziare tutti i collaboratori che hanno impreziosito il nostro blog con nuovi spunti e visioni inedite: dal Pandorso con le sue recensioni manga al "solito" Grullino Biscottacci con le sue follie cinematografico/fumettistiche, senza tralasciare i graditissimi reportage dalle fiere fumettistiche realizzati da Francesco Fanciullacci, Andrea Fiordaliso e Rossana Scarcelli.

Ma soprattutto un doveroso ringraziamento a tutti voi che ci leggete: senza lettori non saremmo altro messaggeri che imbottigliano foglietti diretti verso oceani sconosciuti...

Gli Audaci


Nessun commento:

Posta un commento