sabato 23 maggio 2015

News: Bonelli pubblicherà 4 Hoods nel 2016

L'annuncio in anteprima durante una conferenza all'ARFestival





Stamattina, in occasione dell’ARF!, Festival di Storie, Segni e Fumetti, Sergio Bonelli Editore ha annunciato di avere allo studio vari progetti dedicati al pubblico young, e il primo a vedere la luce sarà il progetto 4 Hoods. Ideato da Roberto Recchioni (curatore di Dylan Dog e creatore della serie Orfani), 4 Hoods debutterà dal 2016 con una serie a fumetti e narrerà le vicende di Barba, Viola, Rosso e Verde, quattro piccoli eroi incappucciati in uno scatenato mondo fantasy. L’avventura per l’avventura!



Nato da un’idea di Roberto Recchioni, personalità di spicco del fumetto e del web, l’universo 4 Hoods muove i suoi primi passi a inizio 2014 sulle pagine social dell’autore che, in seguito al grande interesse riscontrato, crea la pagina Facebook ufficiale dove decide di aprire il progetto al pubblico, dando la possibilità a chiunque di creare fumetti, giochi e prodotti derivativi (senza scopo di lucro). Nella primavera 2015 il progetto cambia natura, abbandonando la formula open source ed entrando a far parte della grande famiglia Sergio Bonelli Editore che si apre al settore dei più giovani.

Il team di sviluppo di 4 Hoods è piuttosto articolato, ma il cuore di questa squadra di avventurieri è composto da Roberto Recchioni (creatore dei personaggi, direttore artistico, primo soggettista e primo sceneggiatore), Federico Rossi Edrighi (soggettista, sceneggiatore, responsabile layout e disegnatore), Riccardo Torti (primo disegnatore, soggettista e disegnatore) e Annalisa Leoni (prima pittrice).Gli albi avranno il classico formato bonelliano, con una foliazione 64 pagine a colori. Non è stata specificata una data per la prima uscita, prevista comunque entro un anno e mezzo, nel corso del 2016 .

Durante Lucca Comics and Games 2015, la Sergio Bonelli Editore S.p.A. darà nuovi annunci in merito ad altri progetti dedicati al pubblico young.

www.facebook.com/4HOODS
www.sergiobonelli.it





Nessun commento:

Posta un commento