martedì 6 dicembre 2016

Preview: Radici Vol. 2

Il nuovo volume del fumetto autoprodotto da Giorgio Pandiani



A due anni dalla pubblicazione del primo volume (di tre) torna Radici, storia scritta, disegnata ed autoprodotta da Giorgio Pandiani che fonde elementi thriller, horror e crime, esplorando il rapporto tra gli uomini e l’ambiente in cui vivono.
A seguire vi presentiamo il secondo volume, in uscita a dicembre, mostrandovi le prime tavole in anteprima. 


Comunicato stampa

Radici Volume Due

Lecco, dicembre 2016.

Dopo due anni di attesa, da oggi è disponibile il secondo volume di Radici, un fumetto scritto, disegnato e autoprodotto da Giorgio Pandiani.


Radici - Volume due (di tre)
82 pagine, bianco/nero. 


Prigioniero del buio, Giano cerca di ricostruire quanto successo nei giorni precedenti. Tra poliziotti e criminali, ragazze e visioni, il sentiero della memoria si snoda tortuoso fino a giungere in un piccolo bosco, dove forse si nascondono le prime risposte.

Radici è una storia con elementi thriller, horror e crime che esplora il rapporto tra gli uomini e l’ambiente in cui vivono, in particolare con le piante. 

La vicenda è divisa in tre volumi in bianco e nero, il primo uscito nel 2014 e l’ultimo previsto per il 2018.

Il fumetto è disponibile in cartaceo e digitale.
La versione cartacea è stata stampata su carta riciclata, utilizzando inchiostri a cera e solo energie rinnovabili (certificazioni europee FSC® ed Eco-print©). Le copie del secondo volume, inoltre, sono state rilegate allinterno del Carcere di Genova Pontedecimo, grazie alliniziativa "Il Cielo in una stampa" di Ecoprintweb.

Ecco il teaser trailer del secondo volume:



Le prime tavole in anteprima:






L’AUTORE

Grafico e sviluppatore multimediale, Giorgio Pandiani (Lecco, 1984) scrive e disegna fumetti dalla quinta elementare. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Lecco e la “Scuola del Fumetto” di Milano, per cui ha pubblicato i suoi primi lavori, fa il suo esordio come autore completo nell’aprile del 2011, autoproducendo il graphic novel I Palazzi (116 pagine a colori). L’accoglienza da parte di critica e pubblico è positiva e le copie cartacee vanno esaurite in pochi mesi. Nel novembre del 2014 è la volta del primo volume (di tre) di Radici (84 pagine in bianco e nero). Ancora una volta autoprodotto, il fumetto suscita l’interesse di molti lettori, siti specializzati e riviste del settore. Dopo due anni di lavoro, la storia prosegue nel secondo volume (di tre) di Radici (82 pagine in bianco e nero), disponibile dal 1 Dicembre.


RECENSIONI

Radici, il nuovo, artigianale capolavoro indipendente di Giorgio Pandiani, è un concentrato di dubbi, un distillato di ricordi frammentati, di visioni oniriche, di sogni spezzati, che si rincorrono come foglie trascinate dal vento. (...) Personalmente, poche opere hanno suscitato in me un’uguale stima tanto sul piano dei contenuti quanto su quello della produzione. L’amore di Giorgio Pandiani per il nostro pianeta è palpabile ed è come un ponte tra il lettore e le pagine, che rende possibile l’incontro tra due mondi, solitamente divisi da una membrana impalpabile di finzione.
Carmine De Cicco - MangaForever

Radici è sicuramente un progetto interessante e che, soprattutto, merita rispetto. Per quello che rappresenta con la sua vocazione a “impatto zero” e per il tema che ha per oggetto. In tempi nei quali il senso di onnipotenza dell’Uomo nei confronti del Pianeta ha raggiunto l’apice, troviamo alla porta proprio il più indesiderato dei creditori, la Natura stessa, a chiedere tutto il dovuto e anche gli interessi.
Simone Severi - C4 Comic

Le radici sono elementi essenziali sia nel mondo vegetale che quello animale, è anche l’uomo non fa eccezione: occorrerà almeno un paio d’anni, ma il seguito di questa storia autoprodotta si annuncia interessante.
Loris Cantarelli - Fumo di China, Linkiesta
  
LINK


Nessun commento:

Posta un commento