giovedì 22 giugno 2017

Bao Publishing: la nuova linea di fumetto cinese moderno

I primi libri in uscita a giugno sono I racconti dei vicoletti di Nie Jun e Reverie di Golo Zhao




Esordisce oggi in libreria una nuova collana della Bao dedicata a graphic novel cinesi moderne. La collana presenterà un logo tutto nuovo, l'ideogramma BAO, che in cinese significa "tesoro", e debutterà con due opere: I racconti dei vicoletti di Nie Jun e Reverie di Golo Zhao


Comunicato stampa

BAO vuol dire "Tesoro"

Debutta in libreria la nuova linea di fumetto cinese moderno BAO Publishing

Dal 22 giugno arriva in libreria la nuova collana BAO Publishing dedicata al fumetto cinese moderno. I primi libri in uscita sono "I racconti dei vicoletti" di Nie Jun e in anteprima mondiale "Reverie" di Golo Zhao. Tra le stelle del fumetto cinese di prossima pubblicazione ci saranno anche Zuo Ma e l'autrice Zao Dao.

Con un logo tutto nuovo, l'ideogramma BAO, che in cinese significa "tesoro", arrivano in libreria i graphic novel della nuova linea cinese BAO Publishing, veri tesori della migliore produzione cinese contemporanea a fumetti.   

BAO Publishing è orgogliosa di annunciare la nuova collana della casa editrice, BAO ("tesoro") dedicata al meglio del fumetto cinese. Una selezione delle più interessanti proposte degli autori cinesi in formato graphic novel.

I primi due volumi in uscita sono: dal 22 giugno I racconti dei vicoletti di Nie Jun, storia di una bambina speciale, Yu'er, il cui nonno non si arrende alla sua disabilità e cerca di farle vivere il più possibile una vita normale, in una Pechino incantevole e bucolica.

Dal 29 giugno sarà invece disponibile, in anteprima in Italia prima ancora che in tutto il resto del mondo, Reverie di Golo Zhao, una storia d'amore delicata e surreale, in una Parigi fatta di ricordi più che di architetture, per un romanzo grafico in bicromia che viaggia sulle note di Debussy.

Tra i prossimi volumi in uscita ci saranno anche le opere di altre due stelle del fumetto cinese: Zuo Ma e l'autrice Zao Dao.

Nelle parole dell'Editore: "Questa nuova collana è per BAO una sfida speciale e stimolante: lavorare con i traduttori dal cinese, interpretare la realtà di un paese del quale si sa, in realtà, culturalmente ancora poco, ma che cela una ricchezza, umana e narrativa, immensa e da scoprire, è la ragione che ci ha spinti a iniziare questo percorso. La speranza è che i lettori si innamorino quanto noi dell’immaginario degli autori che stiamo selezionando, e del loro stile di narrazione."


I racconti dei vicoletti

Yu'er e nonno Doubao vivono tra i vicoletti la margine della grande città. La piccola è disabile, ma questo non le impedisce di avere tanti amici, di sentire in modo tangibile l'affetto delle persone che la circondano, e il nonno crea per lei infinite occasioni di svago e di sorriso. Il microcosmo della periferia fonde reale e immaginario, tangibile e simbolico, presente e ricordo, in un libro che vi riempirà di una magia semplice e innata in ciascuno di noi, ma che tendiamo a dimenticare. Un capolavoro vero, dal pennello sapiente del maestro del fumetto moderno cinese, Nie Jun.

I racconti dei vicoletti è disponibile in libreria dal 22 giugno 2017.

Nie Jun è un fumettista cinese principalmente noto per le due serie Diu Diu e My Street. Nato nel 1975, studia illustrazione all'Accademia di Belle Arti e si specializza in Fumetto. Nel 2000 ottiene un importante riconoscimento, la medaglia di platino al concorso internazionale AGFA nella sezione “Young Designer”. Nel 2002 ha pubblicato il suo primo fumetto, Diu Diu, una serie in tre volumi poi tradotta in Francia. Nel 2006 esce la sua nuova serie, My Street, pubblicata prima all'estero, in Francia, e successivamente in Italia da 001 Edizioni. Solo nel 2008 la serie viene pubblicata anche in Cina da Xiao Pan. Nello stesso anno, al festival di Guangzhou l'autore si aggiudica un prestigioso premio, il Golden Dragon, per una storia breve: Fish, pubblicata dalla casa editrice Xiao Pan nel volume Beijing Chronicles. Nel 2010 inizia una nuova serie, Zobo et Les Fleurs de Vie, pubblicato in Francia da Paquet; nel 2016, sempre in Francia, esce per Gallimard Racconti dei Vicoletti, portato in Italia da BAO Publishing nel 2017. Attualmente lavora come professore di disegno all'università.


Reverie

Golo Zhao è uno dei più apprezzati giovani maestri del fumetto cinese moderno. Con Reverie ci regala una storia abbastanza surreale da renderne i temi di fondo universali, ma radicata quanto basta nella realtà da rendere impossibile non empatizzare con il protagonista, un giovane scrittore alla ricerca del proprio stile, alla scoperta della propria identità. Tenero, poetico e ricco di incanto profondo per le piccole meraviglie del quotidiano, questo libro è una prova d'autore straordinaria.

Reverie è disponibile in libreria dal 29 giugno 2017.

Golo Zhao è un artista di origini cinesi molto conosciuto in Europa. Nato nel 1984, si diploma all'Accademia di Belle Arti di Guangzhou e all'Accademia di Cinema di Pechino. Autore prolifico di manhua (termine cinese per indicare i fumetti), realizza la serie Yaya, insieme all'autore francese Jean-Marie Omont, per la quale vince il Premio Scuole al Festival d'Angoulême nel 2012, e Tra cielo e terra. Entrambe le opere sono state portate in Italia dalla Casa editrice Renoir. Annoverato tra gli autori più influenti e celebrati della nuova generazione asiatica, è capace di spaziare con facilità tra generi e ambientazioni diversi.

Nessun commento:

Posta un commento