mercoledì 21 dicembre 2016

Aveva l'inchiostro nelle vene - Episodio 10

La lunga coda



Testi e disegni: Emilio Caccaman Battiato


Come promesso dopo meno di due settimane Emilio Caccaman ci regala un nuovo episodio di Aveva l'inchiostro nelle vene, la sua serie di tavole in cui i personaggi di fantasia dialogano con l'Emilio fumettista. Stavolta va in scena Ranxerox, character creato da Stefano Tamburini, apparso per la prima volta sulla rivista underground Cannibale alla fine degli anni Settanta e portato al successo dalle straordinarie matite di Tanino Liberatore (leggete questo bel pezzo di Nedeljko Bajalica per un'analisi).
Il tema dell'episodio è estremamente attuale e altrettanto complesso: la lunga coda. Si tratta di un modello economico basato sul passaggio da un mercato di massa, in cui tutti sostanzialmente acquistano lo stesso prodotto, a una massa di mercati, dove ognuno personalizza i propri acquisti. La teoria, esposta qualche tempo fa da Chris Anderson, è stata esemplificata da un dipendente di Amazon come segue: "Oggi abbiamo venduto più libri tra quelli che ieri non sono affatto andati di quanti ne abbiamo venduti tra quelli che ieri sono andati". Caccaman ci racconta a modo suo alcune delle conseguenze di questo modello per l'editoria e le sue ripercussioni per gli autori.

Come d'uopo, ci congediamo con alcune immagini che ci dimostrano un breve work in progress della tavola:






Link:
Pagina Facebook de Gli Audaci: www.facebook.com/gliaudaci/
Pagina Facebook di Aveva l'inchiostro nelle vene: www.facebook.com/avevainchiostronellevene/

Nessun commento:

Posta un commento