sabato 16 luglio 2016

Otto fumetti (+1) da leggere nell'estate 2016

Consigli audaci per le letture sotto l'ombrellone



Potevamo lasciarvi senza un po' di consigli per le letture fresche di stagione con cui affrontare degnamente la calura estiva? Decisamente no.
Dunque ecco otto fumetti (più uno), scelti tra le uscite degli ultimi mesi e accomunati dal tema dell'estate, delle vacanze o semplicemente dai forti richiami alla stagione più calda dell'anno. Lo stesso periodo in cui, pare, si ha più tempo per recuperare arretrati e concedersi letture più sostanziose (sarà davvero così?).
Stay audacity, stay summer!



I giorni della merla
di Manuele Fior (Coconino Press/Fandango)

Ne I giorni della merla Coconino Press ha raccolto dieci storie brevi (e anche brevissime) di Manuele Fior che si districano tra luoghi e tempi diversi. Dieci piccoli lampi di felicissime intuizioni, che dimostrano un'attenzione e una cura per il racconto davvero straordinari. Dalla lettura sequenziale di questi episodi, nati per esigenze e pubblicazioni alquanto differenti*, emergono temi centrali come il viaggio, l'esplorazione, le vacanze per tornare nei luoghi natii, il trovarsi spaesati in un luogo nuovo. Sono cartoline inviate da lontano, perle preziose disseminate per strada, che riconfermano un talento raro e cristallino.






Maxi Dylan Dog "Old Boy" #27
di Giovanni Di Gregorio, Giuseppe Montanari & Ernesto Grassani (Sergio Bonelli Editore)

Innegabilmente buona parte del fascino del Maxi Dylan Dog estivo risiede nel ritrovare il tratto di Giuseppe Montanari & Ernesto Grassani, porto sicuro negli insidiosi mutamenti della vita. È dal lontano 1998 che ogni estate questa coppia di autori, tra i più prolifici in assoluto per l'Indagatore dell'incubo, realizza tre storie, in questo numero accomunate anche dalla presenza del medesimo sceneggiatore, Giovanni Di Gregorio, che sviluppa dei buoni spunti in maniera intelligente, raccontando di gente che prova ad affrancarsi dalle catene del destino, di persone che esprimono desideri a cui poi dovranno stare sempre attenti e del ritorno di vecchie fiamme che possono portare scompiglio.

N.B. Ancora una volta la copertina di Gigi Cavenago, da sola, vale ampiamente il prezzo dell'albo.


Freezer
di Veronica "Veci" Carratello (Bao Publishing)

La graphic novel di Veronica Carratello per Bao Publishing è una divertente saga familiare fatta di equivoci e situazioni surreali, piccoli drammi, pensioni di reversibilità, pessimi vicini, primi appuntamenti e prestanome sentimentali.
E ha un titolo inequivocabilmente estivo.



Mokapop Presenta #1
di AA.VV. (Spectre Edizioni)

Inutile nascondere che gli Audaci hanno spesso mostrato per gli antologici composti di storie brevi che vertono su un tema unitario. Non fa eccezione questo antologico realizzato dagli autori della comunità di Mokapop, albo di 68 pagine che racchiude nove storie accomunate dal tema dell'oceano.
“Abbiamo scelto di parlare dell’oceano – spiega Marco della Verde, editor del volume – perché volevamo esplorare un tema che fosse universale, archetipico, e l'oceano con la sua profondità e risonanza psicologica è balzato subito in cima alla nostra lista”.
Tra il fantasy e l’horror, queste nove declinazioni del tema sono piene di fascino e mistero, tutte da scoprire, tra un tuffo e l'altro. 










Storie di un'attesa
di Sergio Algozzino (Tunué)

Come ci ha raccontato alcuni mesi fa lo stesso 
Sergio Algozzino nell'intervista a riguardo, quest'opera nasce dall'amore dal suo amore per la città di Palermo, un luogo pieno di sole, storia, cultura e piccole grandi storie che si intrecciano tra loro. Il ritmo del racconto, le pause quasi musicali (attese interminabili o incredibilmente brevi) e poi le improvvise aperture nelle splash page sono gestite in maniera sublime: Storie di un'attesa porta l'arte di Algozzino a un nuovo livello.
Un'opera da leggere e rileggere.





Giallo Arcobaleno
di Pablo Cammello (Passenger Press)

Edito da Passenger Press, Giallo Arcobaleno è il connubio perfetto tra trend di stagione, fumetto e vacanze: una storia "a striscia" da colorare (i colouring book da adulti si sono affermati da qualche tempo come nuovo hobby con grande riscontro di pubblico) unita al classico giallo da ombrellone. E con il tocco di classe i disegni di Pablo Cammello.






Doctor Strange #1-2

di Jason Aaron e Chris Bachalo (Panini Comics)

No, non si tratta esclusivamente di un'operazione commerciale in vista del film in uscita a ottobre interpretato da Benedict Cumberbatch. Questa di Jason Aaron e Chris Bachalo (con intromissioni di Kevin Nowlan e la presenza fissa della Scarlet Witch di James Robinson a partire dal secondo numero Panini) è una delle migliori - se non la migliore - serie al debutto per "La Nuovissima Marvel". Doctor Strange miscela in modo esplosivo e sapiente magia, creature strambe, ironia e ricercatezza.
E il Signore delle Arti Mistiche che corre in bermuda nella copertina del secondo numero è una delle cose più folli (ed estive!) del mondo.




More FUN
di Paolo Bacilieri (Coconino Press/Fandango)

Nel seguito di Fun, il solito magistrale Paolo Bacilieri porta a compimento la narrazione sulla storia dei cruciverba, toccando ovviamente un caposaldo come La settimana enigmistica. C'è qualcosa di più estivo del settimanale di giochi e parole crociate?






...+1

La casa
di Paco Roca (Tunué) Forse l'ultima, bellissima opera di Paco Roca non è il titolo più estivo in assoluto (e per questo è il "bonus" di questo post). Eppure un legame c'è: La casa del titolo è quella delle vacanze, situata in una campagna da cui si vede il mare in lontananza, che viene ereditata da tre fratelli alla morte del padre. Il modo in cui l'autore spagnolo racconta questo pezzo di vita è straordinario: concentrandosi su alcuni particolari, raggiunge un'universalità che lo rende una volta di più un moderno poeta della Nona arte, pienamente in grado di emozionare e far riflettere.





Nessun commento:

Posta un commento