lunedì 21 marzo 2016

Radium: The Shadow Planet dei fratelli Blasteroids

Nuova campagna di crowdfunding per la miniserie scritta da Giovanni Barbieri e illustrata da Gianluca Pagliarani




Chi ci segue da tempo sa con quanta premura e attenzione seguiamo i progetti Radium. I fratelli Blasteroids, la cui identità è rimasta a lungo celata, sono James (ovvero Giovanni Barbieri, sceneggiatore ed editor di Radium), Johnny (alias Gianluca Pagliarani, disegnatore all'opera su Dragonero) e Junior (ossia Alan D’Amico, scultore, colorista e illustratore per i games). Con la miniserie di quattro numeri The Shadow Planet, i Blasteroids si uniscono al gruppo, lanciando una nuova campagna Indiegogo.
Scopriamola insieme.



Comunicato stampa


I fratelli Blasteroid sbarcano su Radium

"Star Trek con le sigarette, il sesso e le parolacce", questo il concept della nuova miniserie a fumetti in crowdfunding che sarà proposta a inizio aprile dagli amici di Radium. A firmarla, i misteriosi Blasteroid Bros.

Dopo Quebrada – Seconda Caduta, il noir sui luchadores messicani, e Zeroi, l’avventura umoristica a base di super-eroi, l’etichetta di fumetto indipendente Radium torna alla fantascienza. Non quella del distopico actioner Rim City, che continua a raccogliere consensi e ottime vendite nell’edizione SaldaPress, ma quella volutamente vintage di un progetto che in rete ha già fatto parlare di sé.

The Shadow Planet, questo il titolo dell’opera, si è affacciato su una pagina Facebook firmata Blasteroid Bros ormai un anno fa. Poteva sembrare un film classico alla Pianeta Proibito e vari epigoni più o meno riusciti degli anni 50 e 60: fantascienza coi razzi, i bulloni, le space girls e i mostri in tuta di gomma, per intenderci. Invece di proporre una galleria di fotogrammi sbiaditi, però, The Shadow Planet mostrava splendide lobby card illustrate da un certo Johnny Blasteroid.

Alle lobby card si sono aggiunti nei mesi altri materiali e riferimenti: i registi Mario Bava e John Carpenter, lo sceneggiatore Dan O’ Bannon (quello di Alien) e il celeberrimo scrittore H.P. Lovecraft. Alla pubblicazione di un trailer animato, la confusione è aumentata: è un film a cartoni animati? Una pellicola live action? Un ritrovamento da cineteca?

Andando a leggere bene, abbiamo scoperto la vera identità dei fratelli Blasteroid: Johnny non è altri che Gianluca Pagliarani, uno dei disegnatori più apprezzati del fantasy bonelliano “Dragonero”, mentre sotto il nome di James troviamo Giovanni Barbieri, sceneggiatore e attualmente editor di tutte le serie Radium. Junior Blasteroid è invece Alan D’Amico, scultore, colorista e illustratore per i games (ha firmato fra l’altro le maquette di Zeroi).

Con un’anteprima del trailer esteso a Lucca 2015 e Mantova 2016, finalmente l’arcano è stato svelato: The Shadow Planet è il prossimo fumetto targato Radium a chiedere il finanziamento dei lettori sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo. 80 tavole a colori divise in quattro capitoli, che se le cose vanno bene potremo leggere a partire da dopo l’estate. La storia promette di essere un mix di exploitation, retro sci-fi e splatter horror, nella migliore tradizione dei B-Movies… ma a fumetti!

La campagna partirà dal mese di aprile e i vari perk a disposizione dei sostenitori si preannunciano particolarmente sfiziosi, così come – da tradizione Radium – i nomi dei copertinisti vi lasceranno a bocca aperta!
Insomma, tenete d’occhio gli hashtag #blasteroidbros e #shadowplanet.
I Blasteroidi sono atterrati… e chi li ferma più?

Nessun commento:

Posta un commento