lunedì 23 novembre 2015

Torna Combat Comics, Festival sul fumetto di denuncia e realtà

Quarta edizione della manifestazione livornese incentrata sulle lotte di liberazione e di autodeterminazione




Il fumetto non è solo fantasia, anzi. Tra le tante dimostrazioni lampanti che ci vengono fornite dalla nona arte più recente c'è l'intero capitolo del cosiddetto graphic journalism, che a partire da autori come Joe Sacco e Guy Delisle si è espanso a macchia d'olio, fino a comprendere riviste come Internazionale (che, oltre a pubblicare i reportage di Zerocalcare da Kobane, dedica settimanalmente alcune pagine a reportage a fumetti) ma anche realtà sul web come Graphic News.
Giovedì 26 novembre, presso il Teatrofficina Refugio di Livorno, avrà inizio la quarta edizione del Combat Comics, festival del fumetto dedicato alle resistenze, alle lotte e al disegno contro. Oltre alla presentazione di fumetti d'indagine storica e civile, l'iniziativa comprenderà mostre di notevole fattura. Inoltre alcuni autori (quali Marco Rizzo, Alessio Spataro, Francesco Ripoli, Tuono Pettinato, Daniele Caluri ed Emiliano Paganiin collaborazione con Graphic News guideranno i workshop gratuiti per la realizzazione di storie di denuncia e realtà. 
Leggiamo insieme il programma, denso e significativo.





Combat Comics 4° Edizione
Festival sul fumetto di denuncia e realtà
Teatrofficina Livorno
26-29 novembre 2015

Inizia giovedì 26 Novembre al Teatrofficina Refugio di Livorno la 4°edizione del Combat Comics, il festival del fumetto dedicato alle resistenze, alle lotte e al disegno contro.
Marco Rizzo, Alessio Spataro, Francesco Ripoli, Tuono Pettinato, Daniele Caluri ed Emiliano Pagani, guideranno i laboratori di costruzione del fumetto breve gratuiti e aperti a tutti, ideati in collaborazione con Graphic News. Una grande novità rispetto al passato sarà quella di poter lavorare individualmente o in gruppo per quattro giorni alla produzione di vere e proprie storie di denuncia e realtà. 
Molte le presentazioni di novità e classici di fumetti di indagine storica e civile: “Biliardino” (Alessio Spataro), “L’unica voce” (Tiziano Angri), “Ilaria Alpi, il prezzo della verità” (Marco Rizzo-Francesco Ripoli) e l’intervista anti-accollo all’autore de “L’elenco telefonico degli accolli” (Zerocalcare).
Filo rosso di tutto il festival saranno le lotte di liberazione e di autodeterminazione. Proprio per questo ci sarà uno spazio dedicato alla resistenza di Kobanê e appuntamenti con collettivi artistici femministi, in primis le spagnole Projecteuter e la presentazione di DWF, rivista storica del femminismo italiano, ma anche la partecipazione al festival del concerto-fumetto Le Verità di BèbèDonge e il progetto grafico seguito dalla rispettiva asta delle tavole di “Jin, Jîyan, Azadî le donne del mediterraneo disegnano la libertà”.



Uno spazio particolare sarà dedicato alle autoproduzioni e al mondo delle produzioni sotterranee come il BORDA!Fest, presenti anche nell’area shop del festival ma anche sul palco del teatro con interventi e live painting durante le quattro giornate (LaTrama).
Si esibiranno in diretta con spettacoli teatrali, dj set, live painting e concerti, Femina Ridens, Pool Farini, Le Verità di Bebe Donge, Dr.Pira dj e le serigrafie di CorpoC.
Ben tre le esposizioni di quest'anno: “K.Z. – Disegni dai campi di concentramento nazifascisti”, realizzata dal Comicon di Napoli in collaborazione con Becco Giallo, che ha pubblicato quest’anno il volume omonimo curato del pittore veneto Arturo Benevenuti; “ANUBI” mostra delle tavole del libro di Taddei e Angelini pubblicato in Ottobre da GRRRZ Comic Art Books e "Jin, Jîyan, Azadî", le cui tavole originali andranno all'asta Domenica 29 per finanziare un'accademia delle donne a Kobanê.
Sul sito specializzato fumettologica.it verranno pubblicati i reportage a fumetti delle 4 giornate del Combat, firmati dai colorati pennini di Tuono Pettinato, Lucia Biagi e Silvia Rocchi. Gli eventi serali verranno ritrasmessi in streaming su radiocicletta.it


Ecco di seguito il programma completo della manifestazione:

GIOVEDì 26 NOVEMBRE
h15.30-18.30 _ apertura dei WORKSHOP “Denunciare la realtà a fumetti” con Marco Rizzo, Alessio Spataro e Francesco Ripoli. Breve lezione sul giornalismo disegnato e il fumetto civile, formazione dei gruppi di lavoro e scelta dei temi da sviluppare nel corso dei quattro giorni. (L’iscrizione è gratuita ma a numero chiuso)

h19.00 _ Alessio Spataro presenta BILIARDINO (BAO Publishing). Il racconto della rocambolesca vita di Alejandro Finisterre, esule spagnolodella guerra civile, scrittore, inventore e padre putativo del moderno biliardino. Uno dei fumetti italiani più attesi dell’anno.

h20.30 _ Viaggo a Kobane _ con Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus, Alessandro Orfano, Giacomo Sini e Michele Rech.
Il Combat guarda alla città simbolo della resistenza kurda attraverso il racconto in prima persona dei partecipanti alle carovane, arricchito dalle loro testimonianze fotografiche e a fumetti.

h21.30 _ Presentazione della 4^ edizione del Festival con Federico Fabbri e il BORDA Fest - Produzioni Sotterranee

h22.00 _ Intervista Anti-Accollo a Michele (Z)ZeroCalcare. L’autore italiano più in vista del momento racconta il suo successo come motivo di orgoglio ma anche di non previsto stress, al punto da intitolare il suo ultimo libro “L’elenco telefonico degli accolli” (BAO Publishing). Il TOR si propone come zona franca per colui che da anni è l’autore “megafono” delle lotte e degli spazi sociali.

***************************************************

VENERDÌ 27 NOVEMBRE
h15.30-18.30 _ proseguono i WORKSHOP “Denunciare la realtà a fumetti” con Graphic News e Tuono Pettinato. Esercizi di stile: come farsi capire da tutti senza essere banali.

h19.00 _ ProjecteUter _ Vengono dalla Spagna i primi ospiti internazionali del Combat Comics. Il loro gigantesco affresco, risultato di mesi di documentazione, vuole liberare i corpi delle donne e risvegliare le coscienze su un tema tabù in tutto il mondo. Imperdibili.

h20.30 _ LA TRAMA presenta COPPIE MISTE#3. Silvia Rocchi, Alice Milani, Francesca Lanzarini e Tuono Pettinato presentano la loro ultima autoproduzione, un esperimento grafico che verrà ripetuto live dagli autori e accompagnato da Pool Farini (Matteo Lenzi e Giulia Costagli)

h22:00 _ Femina Ridens in concerto _ Una delle voci più importanti e inafferrabili del panorama musicale italiano, Francesca Messina veste i panni combat di Femina Ridens e, accompagnata da Massimiliano Lo Sardo, presenta il suo secondo album “Schiaffi”. Un viaggio elettronico, folk e autoriale tra quello che siamo, quello che vorremmo essere e quello che non saremo mai.

***************************************************

SABATO 28 NOVEMBRE
h15.30-18.30 _ terzo giorno di WORKSHOP “Denunciare la realtà a fumetti” con Marco Rizzo e i Paguri (Emiliano Pagani, Daniele Caluri). Eliminare il superfluo - come si allena il muscolo della sintesi nella sceneggiatura e nel segno.

h19.00 _ Tiziano Angri presenta L'UNICA VOCE ( Coconino Press). Krautrock sciamanico, corpi menomati alla ricerca di salvezza, carcasse di una provincia pisana che potrebbe sembrare quella americana. Un fumetto sulla volontà di evolvere in un mondo che non cambia mai.

h20.30 _ DWF donnawomanfemme presenta A TRATTI FEMMINISTA-Il (di)segno delle donne La redazione di una rivista storica del pensiero politico e della cultura delle donna, presenta a Livorno il suo primo numero dedicato al fumetto. Live painting di Lucia Biagi, ProjecteUter e La Tram

h22.00 _ Concerto Le verità di Bébé Donge _ Una moglie “perfetta” tenta di avvelenare il marito con l’arsenico. Un Concept-Album-Fumetto reinterpreta in chiave moderna e femminile una perla noir di Simenon. Introduce l’evento l’autrice del fumetto, Valentina Griner. Animano il palco Fiammetta Jahier, autrice dei testi e delle liriche, Federico JolkiPalki Camici, Emiliano Bonafede, Tommaso Calamita e Giuseppe Coglitore.

***************************************************

DOMENICA 29 NOVEMBRE
h15.30-17.30 _ chiusura dei WORKSHOP “Denunciare la realtà a fumetti” con la redazione di Graphic News. Presentazione e analisi degli elaborati in vista di una possibile pubblicazione sul blog di graphic-news.com.

h18.00 _ Presentazione di GRAPHIC NEWS: il mondo di oggi raccontato a fumetti: La redazione come nasce il primo portale italiano di informazione a fumetti.

h19.00 _ Marco Rizzo e Franz Ripoli presentano ILARIA ALPI. IL PREZZO DELLA VERITÀ (BeccoGiallo Editore). Il libro, pubblicato nel 2008, ristampato quest’anno con una nuova cover, è ormai un classico dell’indagine giornalistica a fumetti in cui gli autori ricostruiscono gli ultimi giorni di vita di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.

h20.30 _ Jin, Jîyan, Azadî. Asta delle tavole. Il tema della liberazione e dell’autodeterminazione femminile nei conflitti e nei processi migratori ha mosso ilustratori e fumettisti a contribuire con una tavola per l’asta, il cui ricavato sarà devoluto al progetto Erin per la creazione di un’accademia delle donne a Kobanê.

h22.00 _ Presentazione Gatto Mondadory e i Puffi dell'Aldilà - Dr.Pira. Il terzo volume della saga di Gatto Mondadori coeditato da GRRRZ Comic Art Books e CORPOC si annuncia come il più esplosivo.
A seguire session di live printing serigrafico di CORPOCe dj set finale a cura di dr Pira!


***************************************************

Ben tre le mostre:

_ “K.Z. – Disegni dai campi di concentramento nazifascisti”, realizzata dalComicon di Napoli in collaborazione con BeccoGiallo Editore, che ha pubblicato quest’anno il volume omonimo curato del pittore veneto Arturo Benevenuti;

_ “ ANUBI” mostra delle tavole e degli studi originali del libro di Marco Taddei e Simone Angelini pubblicato in Ottobre da GRRRZ Comic Art Books;

_ “Jin, Jîyan, Azadî - le donne del mediterraneo disegnano la libertà”, le cui tavole originali andranno all'asta Domenica 29 per finanziare un'accademia delle donne a Kobanê. (in collaborazione con la Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus)



- Pagina Facebook
facebook.com/combatcomics

- Combat Workshop 2015: Denunciare la realtà a fumetti 

- Jin, Jîyan, Azadî – Le donne del mediterraneo disegnano la libertà

www.lospaziobianco.it/168160-jin-jiyan-azadi-donne-mediterraneo-disegnano-liberta

Nessun commento:

Posta un commento