domenica 20 settembre 2015

CHE FINE HA FATTO?!

Ovvero, le occupazioni odierne dei nostri eroi (di Andy Ventura)



Sono tempi duri per tutti: il precariato, la disoccupazione, la difficoltà ad arrivare a fine mese. Persino i supereroi e i personaggi di fantasia si sono dovuti arrangiare a svolgere lavori ordinari pur di sbarcare il lunario.
Ecco uno dei presupposti di “CHE FINE HA FATTO?! Ovvero, le occupazioni odierne dei nostri eroi", libro che raccoglie la nuova serie di illustrazioni tematiche realizzate dall'irriverente Andy Ventura. Avevamo notato Ventura qualche tempo fa per le sue "Canzoni disegnate così come sono scritte”, in cui metteva in risalto le assurdità presenti nei testi di alcune canzoni famose. Non contento, ha deciso ora di dedicarsi al destino infame toccato ai nostri eroi...
Leggere per credere!


 
 

Comunicato stampa
 
Dopo il successo delle “Canzoni disegnate così come sono scritte” e la pubblicazione dell’omonima raccolta, stavolta tocca alla rubrica “CHE FINE HA FATTO?! Ovvero, le occupazioni odierne dei nostri eroi". Il principio è semplice e diretto: in tempi di crisi che lavoro fanno i personaggi dei fumetti, del cinema e della televisione? È presto detto. He-Man ha perso Eternia, la Sirenetta è diventata pescivendola, Robocop un vigile urbano, il Grande Puffo pensionato.
La raccolta è impreziosita da moltissimi inediti e della prefazione di Davide la Rosa.
 
 
"CHE FINE HA FATTO BATMAN?!
Continua a fare il vigilante, ma fuori una banca.
Di quelli che si vedono scojonati in piedi tutto il giorno."

 
"CHE FINE HA FATTO BABBO NATALE?!
Smista i pacchi da Amazon (e non je và per niente!)"
 
"CHE FINE HA FATTO E.T.?!
Adesso lavora in un Call Center. Telefona a casa delle persone."
 
 
Note tecniche:
"Che fine ha fatto, ovvero le occupazioni odierne dei nostri eroi"
di Andy Ventura
prefazione di Davide La Rosa
80 pagine a colori
formato 15x15
10 euro
Il volume verrà presentato a Lucca Comics and Games 2015.

 
Trovate inoltre una gallery completa qui: 

Nessun commento:

Posta un commento