giovedì 6 novembre 2014

Le news più interessanti da Lucca Comics and Games 2014

Ovvero: cosa ci aspetta il prossimo anno!



Terminata la bagarre della manifestazione lucchese, è arrivato il momento di tirare le somme su quali nuove importanti rivelazioni sono state fatte da autori ed editori.
Le novità annunciate a Lucca sono state tantissime e nonostante la multimedialità e la tendenza social del mondo moderno, è facile che alcune notizie siano andate perse o passate sottotono.
Gli Audaci provano a porre rimedio e parlandovi dei fumetti da tener d'occhio tra quelli annunciati e che arriveranno in edicola e in fumetteria non prima del prossimo anno (ma è giusto segnarsi in agenda da subito!)

(Nota: scusateci se saremo per forza di cose parziali e magari non tratteremo alcune serie o autori o tematiche che vi stanno a cuore, ma potrete comprendere come Lucca sia una manifestazione enorme, con una mole di annunci e anteprime incredibile! Praticamente l'intero mondo dell'editoria a fumetti si incontra nella cittadina toscana, e noi abbiamo scelto giusto qualche news che a parere Audace sembrava intrigante ed irresistibile!)


Chris Ware e Bao. Chris Ware è l'autore che aveva sconvolto la struttura, l'estetica, l'impostazione, l'importanza di una graphic novel con il suo fondamentale Jimmy Corrigan (Mondadori). Tornerà l'anno prossimo con una nuova opera, Building Storiesche sarà pubblicata da Bao. Building Stories si compone di 14 "materiali narrativi" differenti che potranno essere letti in qualsiasi ordine! Insomma, un nuovo lavoro metanarrarivo sul linguaggio del fumetto e sulla comunicazione.



Il trentennale di Dylan. 
Roberto Recchioni è al lavoro con Gigi Cavenago (fresco vincitore del Premio Gran Guinigi 2014 come miglior disegnatore) per il sequel di Mater Morbi, in programma per il 2016 (come vi avevamo preannunciato qui), in cui appariranno sia Morgana che Mater Morbi. Il titolo provvisorio è Mater addolorata, uscirà in occasione dei festeggiamenti per i trent'anni dell'Old Boy e sarà pubblicato simultaneamente in edicola ma anche in edizione da libreria (pubblicata dalla Bao).
Questo "dettaglio" della co-pubblicazione con la Bao è importante per il semplice motivo che si tratta della prima volta (almeno a memoria audace) che un albo inedito Bonelli viene presentato contemporaneamente sia in edicola che in libreria. Un classico istantaneo!
Insomma, iniziamo a trepidare?



Rat-Man: The walking rat. Leo Ortolani e The Walking Dead? Qualunque cosa sia, qualunque formato abbia, questo è un fumetto che ci farà morire... Dalle risate!





Editoriale Cosmo: la miniserie di Battaglia e non solo. Per la serie "si può comprare ancora qualcosa con un euro", l'Editoriale Cosmo ha presentato a Lucca
Postumi, deliziosa e terrificante nuova avventura del vampiro Battaglia realizzata dai suoi ideatori, Roberto Recchioni e Leomacs. E questo numero zero è solo l'inizio: ad aprile 2015 esordirà la nuova miniserie di Battaglia (in formato pocket alla Diabolik), antieroe del ’900 che attraverserà momenti cruciali della storia del nostro paese. Nei 4 numeri previsti per la miniserie (affidati ad autori esordienti o poco noti ai più, coadiuvati da Recchioni e Leomacs), si andrà dal fascismo al rapimento di Aldo Moro, da Ustica alla Camorra. Insomma, non ci sarà da annoiarsi!
Questa miniserie segna di fatto l'ingresso di una casa editrice come la Cosmo nella produzione di fumetti italiani seriali da edicola, andando a prendere il posto di case editrici come la Star Comics (in passato regina dei "bonellidi"). E proprio dalla Star Comics proviene un altro personaggio di cui la Cosmo ha annunciato di voler proseguire (e terminare) la pubblicazione: quel Lazarus Ledd di Ade Capone che fu uno tra i più longevi mensili non bonelliani. Seguiremo con estremo interesse!





Il ritorno di Kriminal. Dopo la breve e gustosa anteprima del numero zero, da maggio 2015 la Mondadori pubblicherà il rilancio di Kriminal con nuove storie che riprendono la saga da dove si era interrotta vari anni fa. 
Onofrio CatacchioMatteo Casali e Giuseppe Camuncoli in regia.
 





Morgan Lost. Tra le tante novità Bonelli annunciate, ci piace annunciare che finalmente abbiamo il titolo della nuova serie di Claudio Chiaverotti, dopo la triste fine di Brendon che avverrà a dicembre di quest'anno. Pare che per saperne di più dovremo aspettare un altro po', ma ci fidiamo!


 

Nathan Never: un nuovo rilancio! Molti lo sapevano già, ma ora ne abbiamo la conferma: sono state annunciate ufficialmente a Lucca due miniserie sulle origini di Nathan Never, che usciranno a partire dal prossimo anno. Saranno miniserie di sei numeri che usciranno parallelamente alla serie regolare (una sorta di universo Ultimate?). Pare quindi che alcuni autori storici di Nathan Never stiano tornando ad occuparsi del personaggio in una maniera sicuramente inedita per la casa editrice di via Buonarroti. I team creativi prevedono infatti, tra gli scrittori, due dei tre ideatori del personaggio, e tra i disegnatori due colonne storiche della serie: Vigna & De Angelis realizzeranno interamente una miniserie e Medda & Bonazzi l'altra. Ovvio avere molte aspettative a riguardo.
Tempo fa gli Audaci avevano incontrato Bepi Vigna a Torino, il quale ci accennava all'idea di scrivere qualcosa legato ad Aristotele Skotos, storica nemesi dei primi albi di Nathan Never. Che sia lui il protagonista di una delle due miniserie?
Ulteriori rumors non confermati citano anche una terza miniserie, realizzata dal terzo membro del trio, Antonio Serra, con un disegnatore non noto. Sarà vero?



Toffolo per Panini 9L.
Dopo aver realizzato, ormai quindici anni fa, FANDANGO: 5 allegri ragazzi morti, Davide Toffolo torna a pubblicare per Panini!



Death of Wolverine. Wolverine morirà. E dopo la morte dell'artigliato canadese, il mensile a lui dedicato diventa una testata quindicinale, visto che la serie in America è passata a una periodicità settimanale. Alla serie principale saranno collegate una serie di spin-off che troveranno spazio in Italia sempre in questo albo, in edicola a partire da marzo. Si tratta della prima volta nella storia Panini Comics che c’è una seconda serie quindicinale in edicola, oltre a Spider-Man!




 

Life Zero.  Stefano Vietti e Marco Cecchetto vedranno finalmente pubblicata la loro Life Zero (Panini). Sarà un fumetto di 3 albi (48 pag ciascuno) con "una storia cattiva, che avrà a che fare con un mondo attaccato dagli zombie, ma questa ambientazione farà solo da sfondo a un racconto incentrato sui protagonisti e sulla loro vicenda".
Roba che spacca, eh!




Atomico. Il Dr. Manhattan con il suo Antro Atomico online si è da tempo fatto spazio nel cuore degli appassionati di fumetti, e non solo. Ora lancia un'etichetta digitale, Atomico, che si occuperà di proporre fumetti tramite finanziamenti dal basso (=crowdfunding).
La "fase 1" di Atomico, presentata a Lucca lo scorso sabato, comprenderà tre miniserie di quattro numeri da 20 pagine a ciascuna (per un totale di 80 pagine a colori): un progetto sarà realizzato da Matteo Casali per i disegni di Mick Bertolenzi; un altro scritto dallo stesso Matteo Casali insieme a Tuono Pettinato con i disegni di Cenci; l'ultimo realizzato dallo stesso Alessandro "Dr. Manhattan" Apreda per i disegni di Daniele Orlandini.




 

Infine:
Sempre nella giornata di sabato, mentre eravamo a Lucca (fuori dalla Chiesa San Giovanni), prima dell'incontro su Dylan Dog abbiamo incrociato il buon Roberto Recchioni, che interrogato audacemente riguardo le tematiche che avrebbe affrontato durante la conferenza, ci anticipava che la prossima bomba sarà...La "fase tre" di Dylan Dog??? Cosa? Come? Dove? Per ora sappiamo solo che sarà "ancora più scioccante della due". 
Stay tuned!




Nessun commento:

Posta un commento