giovedì 19 settembre 2013

BATMAN #14



Salve, amici audaci che da tempo immemorabile attendete la nostra recensione su questo nuovo numero della saga firmata dai due maestri assoluti, Snyder e Capullo.

Eccoci pronti a ricominciare, più audaci che mai!

Uno spillato di 72 pagine, più gradevole del solito, questo edito dalla sempre più attiva RW Lion (a cui auguriamo lunga vita, ovviamente!) con una delle copertine più belle di tutti i tempi, quella di super Greg Capullo che vede uno specchio riflettere un viso, diciamo così, particolare… semplicemente spettacolare!


 
Sulla testata Batman il team creativo è sempre quello, ormai consolidato, che abbiamo imparato ad amare in questo anno! La storia si intitola Morte della famiglia, ed è già tutto un programma! Il buon Snyder, ormai sempre più maestro indiscusso dallo stile narrativo evocativo e riconoscibile, ci invita a un viaggio di sola andata per i più oscuri gironi infernali, cioè quelli del caos e dell’incomunicabilità. Che cosa succede in questo albo? Non saremo certo noi a svelarvelo, statene certi: ma come minimo vi dobbiamo anticipare che le tavole di Capullo sono da infarto (terrificante davvero quella in cui il poliziotto supplica a un impotente Batman di aiutarlo…), le trovate di Snyder sono eccezionali (ma come diavolo fa Joker [?] a essere così efficace e a riuscire in tutto quello che organizza?) e per Gordon, Batman (e soprattutto per il povero Alfred Pennyworth) sarà una serata tristemente movimentata! È iniziata la guerra, caro Batman e davanti a te hai un avversario imprevedibile con un piano indecifrabile… ce la farai questa volta?














































 



Ci permettiamo di segnalare, giusto per i più attenti, come il nostro Capullo raffiguri nelle prime pagine il commissario Gordon insieme al fido Bullock con delle fattezze del tutto simili ai detective Sam & Twitch (comprimari della serie Spawn, in cui guarda caso fece il suo esordio e conobbe la gloria un giovane e già virtuoso Capullo!). 


A sinistra: Sam & Twitch dalla serie "Spawn"; a destra, Bullock e Gordon da "Batman"

Veloce veloce scorre via la back-up story, Scherzo, in cui iniziamo a comprendere come il buon vecchio Joker sia davvero lontano dall’essere quello attuale: parola di Harley Quinn!

Su Detective Comics, nella storia Il vero bersaglio, fa il suo esordio ai testi John Layman (classe 1969, noto per Puffed della IDW, ma anche per il suo impegno in Marvel a partire dal 2002 su testate come Xena: Warrior Princess, ThunderCats, e i crossover Marvel Zombies vs. The Army of Darkness e Army of Darkness/Xena: Why Not?, ma soprattutto per la geniale serie Chew dalla Image Comics, dove insieme a Rob Guillory si è sbizzarrito a dar vita a personaggi e situazioni assurde) mentre ai disegni troviamo il talentuoso Jason Fabok (potete ammirare alcune sue creazioni – con relativo iter compositivo – sul suo blog personale). Come quando a dirigere il tutto era il buon Tony Daniel, il protagonista assoluto della storia è il nostro Pinguino, alias Mr. Cobblepot, che questa volta assolda dei temibili assassini per eliminare un facoltoso concorrente per una donazione a un museo: indovinate di chi si tratta? Come avete fatto a indovinare?! [Ogni volta che c’è la parola “ricco” in una storia di Batman, prima o poi vien fuori un miliardario di nostra conoscenza!] 






Infine, un nuovo episodio di Nightwing, testata che, secondo il nostro modestissimo parere, sta resistendo al passare del tempo grazie al giusto mix di azione e psicologia, di passato nostalgico e presente irrequieto e violento. Nella storia Il cacciatore continua al faticosa e difficilissima impresa del nostro eroe alla ricerca della storia perduta della sua vita: costruirsi un presente sereno usando come base un passato di rovine sembra per il nostro caro Dick Grayson – povero ragazzo… non vi fa tenerezza?! A noi Audaci un po’ sì! – un’impresa disperata… Ma ecco che, tra una rissa tra mafiosi e un ricordo di una piroetta, arriva sulla scena finale una spietata killer, Lady Shiva, che sembra si rivelerà un osso duro (e noi tutti lo speriamo).





 






Ottimo albo, si era capito?  


Rolandoveloci

BATMAN n.14 

• Data di pubblicazione italiana: Giugno 2013 

• Editore: RW-Lion 
• Traduzione: Stefano Visinoni 
• Cover: Capullo e FCO Plascencia

Crediti originali: 



Death of the Family - Knock Knock (Batman #13, dicembre 2012)

• Testi: Scott Snyder
• Matite: Greg Capullo
• Chine: Jonathan Glapion
• Colori: FCO Plascencia

Tease (Batman #13, dicembre 2012)


• Testi: Scott Snyder & Tynion IV
• Disegni: Jock 



Duck and Cover (Detective Comics #13, dicembre 2012)

• Testi: John Layman 
• Disegni: Jason Fabok 
• Colori: Jeromy Cox 
• Cover: Fabok & Cox 


The Hunter (Nightwing #13, dicembre 2012)

• Testi: Tom DeFalco
• Matite: Andres Guinaldo
• Chine: Mark Irwin & Raul Fernandez
• Colori: Rod Reis
• Cover: Eddy Barrows & Rod Reis


Nessun commento:

Posta un commento