mercoledì 28 agosto 2013

CAVE CANEM

L’opera prima di Nicolò Assirelli


Ancora un volume consigliato dal Sommo Audace, LUI, l’unico che tutta sa e tutto può… 
Dopo essere rimasto a impolverarsi su una scrivania davvero poco audace (mi chiedo se il titolo onorifico possa essere ritirato a certa gentaccia?! :-P), l’opera di cui andiamo a parlare è finita nelle mani del sottoscritto che ve ne parla in breve di seguito…

Ispirato da Boomerang, racconto breve del 1971 di Dino Buzzati, uno dei più grandi maestri della letteratura e dell’arte visiva del Novecento, questo Cave Canem, dal latino “Attento al Cane”, rappresenta l’esordio per il promettente autore completo Nicolò Assirelli.


Forte dell’appoggio che le Edizioni BD hanno saputo dimostrargli la giusta fiducia promuovendo la sua opera prima, il giovane Assirelli (classe 1987) ha saputo reggere al peso che inevitabilmente grava sulle gracili spalle di un esordiente e ha sfornato un lavoro godibilissimo e di pregevole fattura.


Una storia imprevedibile, proprio come la vita.
Gli eventi si susseguono in modo non chiaro e frammentario. Il risultato è spiazzante, con una serie di tavole incastonate senza alcun apparente collegamento logico. Sta al lettore mettere ordine nel caos degli eventi narrati nella storia. Eventi drammatici si susseguono in un crescendo ansioso e ansiogeno irresistibile: schegge impazzite di vita, poche luci e molte ombre vi faranno compagnia durante la lettura che scorre veloce. Il pathos che il nostro giovane autore riesce a imprimere sulla pagina è davvero memorabile: merito, molto probabilmente, della forza espressiva delle sue tavole che molto spesso narrano alla perfezione senza bisogno di parole, e non è poco!


Un ottimo esordio che lascia ben sperare per il futuro…
A noi Audaci non resta che augurare al bravo Assirelli un brillante prosieguo nel suo cammino nel mondo delle nuvole.
Rolandoveloci


Titolo: Cave Canem 
Autore: Nicolò Assirelli 
Anno di pubblicazione: 2011 Editore: Edizioni BD

Nessun commento:

Posta un commento