giovedì 17 gennaio 2013

FATALE

Libro uno: La morte alle costole.
Il nuovo capolavoro di Brubaker e Phillips





Ero a San Francisco l’altra sera.
Davanti all’ennesimo boccale di birra, Ed e Sean mi hanno raccontato una storia.
Una nuova.
Questi miei amici, Ed Brubaker e Sean Phillips, l’americano e l’inglese, fanno fumetti, di quelli tosti. Roba noir, dall’atmosfera che ti rimane appiccicata addosso, dura da mandar giù. Pare abbiano anche avuto un discreto successo.


All’inizio, a dir la verità, con “Scene of the crime”, erano in pochi a prenderli sul serio. Poi è arrivato “Sleeper” e qualcuno li ha notati, tanto che da tempo un mio amico produttore a Hollywood mi racconta del suo progetto di trarne un lungometraggio. Ma ancora non se n’è fatto niente.
Insomma, la definitiva consacrazione l’hanno avuta di recente con “Incognito” ma soprattutto con “Criminal”. I fortunati che le hanno lette raccontano cose meravigliose.
Io no, io non leggo “fumetti”. Passo il mio tempo libero in un bar. A chiacchierare con Ed e Sean, che adesso, pare, ne hanno tirata fuori un’altra dal cilindro.


Il loro racconto inizia con la morte di uno scrittore, Dominic Raines.
Questo Raines aveva lasciato un manoscritto mai pubblicato, che parlava di un reporter, di un poliziotto corrotto e di una donna, Josephine. La storia era tutt’altro che semplice. Entrambi gli uomini si contendevano il cuore della donna, una donna parecchio misteriosa, oltretutto. E misteriosi erano anche gli oscuri patti che il poliziotto aveva stretto con entità che avevano ben poco di terreno. Così dopo un po’ tutto inizia a girare, in un vortice di violenza e orrore. Con in mezzo questa donna, che pare essere ben più anziana di quanto sembri, capace forse di superare i confini del tempo.


Ed e Sean mi hanno mostrato, proprio ieri, un po’ di pagine di questo loro “fumetto”. 
Io non ne capisco granché, ma sono sicuro che raramente sia stata pubblicata una cosa così formidabile. Ero rapito dalla lettura, non riuscivo a staccarmi, come preso da una specie di sortilegio. Fidatevi, questa è roba grossa!


Poi, li ho salutati. Tutto questo parlare di sentimenti, di donne, di patti con strane entità, mi ha ricordato che c’era qualcuno che dovevo incontrare.
Già, si chiama Josephine, proprio come la tipa del “fumetto”. Josephine e il cognome non lo so.
Ma è bella, di una bellezza….Fatale!
Giuseppe “Jack” Lamola 







FATALE Libro 1:
“La morte alle costole” 

• Serie: FATALE 
• Data di pubblicazione: Gennaio 2013 
• Episodi originali: “Fatale” # 1-5 (Image Comics) 
• Editore: Panini Comics 
• Testi: Ed Brubaker 
• Disegni: Sean Phillips 
• Colori: Dave Stewart

Nessun commento:

Posta un commento