giovedì 13 dicembre 2012

Batman #7

Importanti rivelazioni




Quante volte abbiamo scritto che Scott Snyder sa il fatto suo? Tante, lo so! 
E quante volte abbiamo parlato della sua capacità di stregare il lettore con meraviglie imprevedibili? Altrettante, sì! Ma abbiamo mai parlato di Snyder come il più grande costruttore di miti moderni (dai, se la gioca con Geoff Johns il cui freschissimo “Batman Terra Uno” è stato già visionato audacemente e ci si accinge a scriverne la lode suprema!)? Non credo! Bene, questo è il momento adatto. La serie lo permette.

Siamo arrivati – come ci ricorda il puntuale editoriale introduttivo della sempre puntuale Elena Pizzi – alla resa dei conti finale (ma sarà proprio così..? lo vedremo!) di Batman con il temibile nemico chiamato Corte dei Gufi. In sette mesi questo misterioso e potente apparato criminale ha rifilato a Batman pesanti sconfitte sia fisiche che morali ma il nostro eroe è riuscito sempre a trovare la forza per andare avanti e affrontare i pericoli che ostacolavano la strada verso la giustizia e la verità. Con il numero 8# prenderà l’avvio un evento (“La Notte dei Gufi”) annunciato come importantissimo: infatti, «toccherà da vicino tutte le testate dedicate al Cavaliere Oscuro».


Mentre gli adepti della Corte dei Gufi si dedicano al risveglio dei loro soldati zombie (questo sono gli Artigli) e li lanciano sulla città di Gotham, Bruce – rientrato miracolosamente alla bat-caverna e accudito amorevolmente da Alfred (che cosa sarebbe di Bruce/Batman senza il fedelissimo maggiordomo?) – si mette ad analizzare il corpo dell’Artiglio da lui eliminato (e recuperato da Alfred) e scopre che si tratta di William Cobb, ovvero del bisnonno di Dick Grayson (alias Nightwing) e che la Corte dei Gufi voleva fare anche del giovane pupillo di Wayne un Artiglio al momento opportuno! 



Rivelazioni inquietanti, non è vero? Vi avevamo avvisato però. Comunque come arriva Bruce/Batman a queste brillanti deduzioni? Sempre con il ragionamento, supportato da una tecnologia futurista e dalla pazienza, da tanta pazienza.



Ah sì, ricordatevi inoltre che «Batman is fearless. Batman is unbreakable».
ROLANDOVELOCI 



Una perla imprescindibile dell'albo è senza dubbio la pagina iniziale dell'episodio (a sinistra) nella quale Snyder analizza un momento passato nella vita di Bruce Wayne, prima di diventare Batman. Capullo riprende quindi quegli istanti disegnati dal grandissimo Mazzucchelli in BATMAN: Anno uno (a sinistra) e nelle pagine a seguire ci svela un evolversi della scena che non ci aspettavamo.
(VAnto)




art gallery











>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>






BATMAN
contenuto in BATMAN #7, 
novembre 2012, 
Lion/RW edizioni

Crediti originali 

• Serie: Batman 
• Numero: 7 
• Data: Novembre 2012 

“L’Attacco degli Artigli” 

• Testi: Scott Snyder 
• Matite: Greg Capullo 
• Chine: Jonathan Glapion 
• Colori: FCO Plascencia 
• Traduzione: Stefano Visinoni 
• Cover: Capullo e FCO 

Nessun commento:

Posta un commento