giovedì 13 settembre 2012

MYTICO #22

"Come diventai Eracle"

Ventidue numeri e ancora noi Audaci non ne avevamo parlato. Malvagità! 
Questa serie, che lo vogliate ammettere o no, finora è la novità editoriale a fumetti dell'anno. E si merita tutti gli elogi possibili. E adesso, visto che ci troviamo, vi spieghiamo brevemente come mai.
Innanzitutto, è una iniziativa fumettistica, editorialmente parlando, quantomeno ardita. Fumetti INEDITI realizzati appositamente come allegati a un quotidiano, non ne uscivano da secoli, e soprattutto un'intera serie a cadenza settimanale. Infatti, originariamente era stata cautamente pensata come una miniserie di 8 numeri, attualmente prolungata almeno fino a fine 2012. Poi, il prezzo. I primi quattro numeri a UN EURO, in seguito un prezzo fisso di 2 euro; è vero, sono 24 pagine di fumetto, ma ci sono articoli, approfondimenti interessanti (per alcuni forse “troppo tecnici”, ma di sicuro tutti costruttivi e da leggere) e una copertina che vi può far venire davvero l'acquolina in bocca ogni volta...
Infine, ultimo ma non ultimo, è un fumetto che ha fatto appassionare un nostro amico chiamato “il Presidente”, notoriamente restio all'acquisto di nuvole parlanti (e che ci aveva promesso addirittura un articolo sui primi numeri di "Mytico", ma questa è un'altra storia).



Comunque, veniamo a questo numero 22... come rivelato da Fabio “Epos” Licari in una delle precedenti introduzioni, si sarebbe dovuto chiamare “Teenage Hercules” (nome poi scartato per evitare l’eccessiva americanizzazione, scelta che del resto contraddistingue dall’inizio la serie). Ci narra varie tappe della nascita, crescita ed affermazione del semidio più forte e fumettoso mai esistito (non a caso nei comics USA esiste sia una versione Marvel che una Dc di Eracle). 
Quest’albo rappresenta, quasi, una sorta di presentazione di un telefilm, o di uno spin-off, dedicato al buon Eracle (già protagonista di altri episodi in precedenza). Detto così, potrebbe sembrare la descrizione di un episodio superficiale e scontato; invece il buon Diego Cajelli ci strega mettendoci in testa una sorta di leit motif di dylaniana memoria: “Quando un uomo diventa eroe?” ci assomiglia irresistibilmente all’immortale “How many roads must a man walk down before you call him a man?”. Interrogativo che si risolve nel finale, in cui riappare il misterioso Leandros, soldato greco inventato apposta dagli autori per avere un trait d’union tra le varie storie e per aggiungere qualcosa di originale alla mitologia canonica. 





Le dinamiche matite di Ivan Fiorelli di certo non guastano nella fruizione della storia, anzi il disegnatore si dimostra senz’altro tra i più leggibili e convincenti del gruppo d’autori.
In definitiva, sia la storia che in generale la serie risultano interessanti, con un target principale (dagli 8 ai 16 anni approssimativamente, fascia d’età troppo spesso trascurata dal medium fumettistico) ma che in maniera emblematica riesce intrigare anche per chi di anni ne ha di più. 
Segnalazione d’obbligo, infine, per le opportune introduzioni del buon Licari (in questo numero, ad esempio, svela i debiti di “Mytico” nei confronti dei fumetti Marvel anni ’60 e ’70, del “Corriere dei Ragazzi” e via discorrendo), per le immense cover metallizzate e a patinatura selettiva (opera del magnifico Paolo "Valter Buio" Martinello, che dona epicità e tono artistico al tutto)  e per i pregevoli redazionali a cura di Alessio De Siena ed altri (c’è una rubrica che approfondisce un personaggio per volta citandone le fonti nel mito classico, una colorata pagina della posta, una pagina sulla civiltà nella Grecia antica e l’approfondimento finale su come si fa un fumetto, in questo caso incentrato sulla tappa della colorazione). 




Forse potremmo auspicarci un aumento delle pagine a fumetti o l’inserimento di storie a puntate per poter meglio esprimere le potenzialità del progetto, ma per il momento la serie va, e basta.
In definitiva, questo manipolo di autori, coadiuvati da Alta Fedeltà e Edizioni BD e diffusi dal Corriere della Sera, vogliono far appassionare giovani (e non) alla mitologia e al fumetto. 
Chi siamo noi per dir loro “no”?
Giuseppe "Giuppo" Lamola

Prima bozza di copertina (P. Martinello)

Matita (P. Martinello)

Colore definitivo (P. Martinello)

in breve >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


MYTICO n. 22

“COME DIVENTAI ERACLE”
• Data di pubblicazione: 7 settembre 2012
• Editore: RCS MediaGroup

CREDITS
• Testi: Diego Cajelli
• Matite: Ivan Fiorilli
• Colori: Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora
• Copertina: Paolo Martinello

Nessun commento:

Posta un commento